Depura impianti | Regolamento UE 305/2011

Regolamento UE 305/2011

Postato da  on 
gennaio 13, 2015
|

E’ pienamente operativo dal 1° luglio 2013 il regolamento UE 305/2011 (che in quanto tale è immediatamente cogente in tutti i Paesi membri UE senza bisogno di un decreto nazionale di recepimento come avveniva per la precedente direttiva) che fissa condizioni armonizzate per la commercializzazione (“messa a disposizione di terzi in qualsiasi modo e forma senza limiti derivanti dal tipo di contratto”) dei prodotti da costruzione e “manda in pensione” la vecchia direttiva europea 89/106.

I prodotti da costruzione ricadenti nell’ambito di applicazione di una norma armonizzata, o conformi a una valutazione tecnica europea, secondo le nuove regole, dovranno essere dotati della dichiarazione di prestazione DOP, l’attestato che sostituisce la dichiarazione di conformità, e marcatura CE.

Lo scopo di tale nuova disposizione è quello di regolamentare la commercializzazione sul territorio europeo dei prodotti da costruzione, consentendo l’immissione sul mercato solo dei prodotti conformi ad una lista di requisiti minimi essenziali, per assicurare una migliore circolazione delle merci nel rispetto di ambiente naturale e persone.

Nel DOP (dichiarazione di prestazione che è il risultato del processo di valutazione e verifica della costanza di prestazione del prodotto) il produttore dichiara le prestazioni reali del prodotto. Il committente potrà quindi verificare se il prodotto corrisponde alle proprie esigenze.

La dichiarazione di prestazione è accompagnata dalla marcatura CE, l’unica marcatura che attesta la conformità del prodotto da costruzione alla prestazione dichiarata in relazione alle caratteristiche essenziali. La marcatura CE deve essere apposta in modo visibile, leggibile e indelebile sul prodotto, su un’etichetta ad esso applicata, oppure, se ciò fosse impossibile o ingiustificato a causa della natura del prodotto, sull’imballaggio o sui documenti di accompagnamento. Essa è seguita dalle ultime due cifre dell’anno in cui è stata apposta per la prima volta; nome e indirizzo del fabbricante;riferimento del prodotto-tipo; numero di riferimento della dichiarazione di prestazione; livello o classe della prestazione dichiarata; riferimento alla specifica tecnica armonizzata applicata; numero di identificazione dell’organismo notificato, se del caso; uso previsto del prodotto.

Lascia un commento

Your feedback is valuable for us. Your email will not be published.